CONCERTO I SUONI SULL'AIA
Il tema del concerto erano musiche tratte da canti e balli della tradizione popolare:
Cajun Folk Songs I Ticheli Frank
Suite per Il Canto dei Sassi, Damiano D'Ambrosio :
1. La Candenere
2. Pastorale e Cupa Cupa
3. Ieta Chilonna
4. Canto Sull'Aia
5. Ti Nanni Nena
Status Mentis, Della Fonte Lorenzo
Puszta, Van Der Roost Jan
A Christmas Carol Fantasy, Hoshide Takashi
Questo concerto è stato importante non solo per il programma scelto, ma soprattutto per l’esecuzione in prima assoluta della suite “Il Canto dei Sassi” del compositore Damiano D’Ambrosio nella versione per Orchestra di Fiati.
Il Canto dei Sassi, nella versione orchestrale, fu eseguito la prima volta a Matera il 29 settembre 2007 con l’Orchestra del Festival Duni diretta da Vincenzo Perrone. Fu rieseguito in seguito a Berlino e Amburgo nel 2014 con l’Orchestra del Conservatorio di Matera diretta da Fausto Fungaroli, per promuovere la candidatura di Matera a capitale della cultura 2019.
Su esplicite richieste sono nate poi diverse versioni: SassIncanto (2010), con I Cantori Materani diretti da Alessandra Barbaro, la versione per ClariFagottEnsemble, eseguita a Praga e Pilsen nel maggio 2016, quella per Sestetto di legni e Arpa per Egghialò, giugno 2016, e infine la versione per l' Orchestra di Fiati di Collegno da me diretta dal M° Antonio Zizzamia.
Al termine del concerto il direttore di Matera 2019 dott. Franco Verri ha ufficialmente invitato me e l’orchestra a tenere un concerto a Matera nell’ambito delle manifestazioni Matera 2019.

  Suite “Il Canto dei Sassi” Damiano D’Ambrosio-Orchestra Fiati Collegno

Alcune testimonianze scritte
Maestro Fuvio Creux (ex. Banda Guardia di Finanza e Banda Esercito Italiano)
"Caro Maestro Antonio Zizzamia, ho assistito ieri sera al Concerto dedicato ai legami tra la musica popolare e la musica "colta" nella letteratura originale per banda/orchestra di fiati (che sa per me essere sinonimi). Si è trattato di un percorso interessante, di grande impegno tecnico e musicale, eseguito con adeguato livello qualitativo. In particolare ho apprezzato il grande lavoro profuso per eseguire la difficilissima "Musica dei Sassi" di Damiano D'Ambrosio. Un traguardo importante, quello conseguito dal suo gruppo, che porta ancora una volta testimonianza: a) di come la banda possa esprimere vera cultura b) di come non sia vero che il pubblico vuole solo "cose famose": due sere con pubblico pagante (per ascoltare una banda!) e il teatro stracolmo sono la miglior testimonianza di questa verità!"
Claudia Garzena "... e spero che questa suite viva in futuro con tante altre esecuzioni! Scritta davvero da un Maestro, con la "maestria" d'altri tempi che oggi non è frequente trovare. Difficile? Certo, difficile. Ma anche perché cosi diverso da ciò a cui siamo abituati. Difficile perché infatti, poco per volta, perdiamo la capacità di seguire un tema che si frammenta tra strumenti diversi, perché abituati ad essere cullati da ritmi ripetitivi ci disorienta una ritmica che sembra seguire i sussulti della vita vera e non quella didascalica degli spot. Difficile forse perché per questo organico non siamo abituati ad un vero "respiro sinfonico". ‬ È stata davvero anche "intellettualmente" una grande gioia suonare questo brano che mi resta nel cuore come una perla di bellezza. Grazie maestro Damiano D'Ambrosio per averlo scritto (e poi rielaborato per questo organico) e grazie maestro Antonio Zizzamia per avermi chiamata a suonarlo.‬"
Damiano D’Ambrosio "IL CANTO DEI SASSI con l'Orchestra di Fiati di Collegno, nella brillante e intensa interpretazione del M° Antonio Zizzamia. Ringrazio tutti per le parole calorose e generose. Ma soprattutto per l'immenso impegno profuso. Mi piace dire pubblicamente che la partitura è dedicata al M° Antonio Zizzamia che l'ha interpretata egregiamente insieme alla sua orchestra di fiati. A cui auguro lunga e feconda vita musicale.‬"

vedere anche pagina video - pagina eventi - pagina progetti

 

Antonio Zizzamia - Conductor

 Orchestra Fiati "GiovanniXXIII" Pianezza